Ma c'è una storia nel mio piatto!?!

Storie che si assaggiano, s’incontrano e si conoscono. In cucina, in un circolo, tra le pagine di un libro e a una cena! A dicembre parte una nuova collaborazione per il Porto delle Storie, quella con i richiedenti asilo accolti dal comune di Campi Bisenzio e l’Associazione Nuovi Cittadini. Infatti, con il progetto “Ma c’è una storia nel mio piatto”, i richiedenti organizzeranno un ciclo di sette cene per raccogliere fondi a sostegno del doposcuola gratuito del Circolo di Via Giusti, mentre la ciurma del Porto metterà a dis posizione le sue penne e raccoglierà le ricette e le storie legate ai piatti che ...

Laboratori per le scuole

Le attività didattiche del Porto delle Storie vi offrono un viaggio alla scoperta del potere della parola scritta! Entrerete in un posto progettato e pensato per scrivere, un luogo dove inventare e scrivere storie al sicuro. I nostri laboratori non sono corsi di scrittura creativa che dispensano segreti per scrivere best-seller, no! Il laboratori del Porto usano la scrittura e il racconto come strumento d’integrazione e accoglienza, uno strumento che parte dall’ascolto della storia di chi ci sta vicino per arrivare alla rielaborazione della nostra. Scrittura anche come mezzo di svago e libertà, si, svago! Scrivere può ...

Scritte da Orbi! Match di scrittura

Come sarebbe stato l’incontro tra Ivan Drago e Rocky Balboa se al posto dei guantoni avessero impugnato foglio e penna? Certo, Sylvester Stallone pare sia un ottimo scrittore di sceneggiature (vedi Rocky 1) ma come si sarebbe comportato sul ring non possiamo saperlo! Ma voi potete mettervi alla prova con Scritte da orbi !, il nuovo entusiasmante progetto del Porto delle Storie ! Ispirato ai match del Ministero delle Storie di Londra e riadattato all’habitat selvaggio della piana fiorentina, Scritte da Orbi è un match di scrittura improvvisata dove due squadre composte da scrittori si sfidano a colpi di racconti! ...

Doposcuola a Storie

Hai bisogno di una mano con i compiti o vuoi migliorare la tua scrittura? Al porto delle Storie troverai dei volontari disposti ad aiutarti gratuitamente, o meglio, non dovrai pagare nessuna quota d'iscrizione ma dovrai entrare a far parte della redazione del Porto che inventa, scrive, disegna e racconta storie. Come funziona? Il pomeriggio puoi venire da noi per fare i tuoi compiti e troverai dei volontari che insieme a te cercheranno di migliorare il tuo metodo di studio e che ti sosteranno nella preparazione alle interrogazioni, ma in più troverai alcuni giornalisti e scrittori che saranno disposti a lavorare e scrivere con te e ...

Cosa succede al Porto

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

Le notizie dal Porto delle Storie

Porto News

Articoli e parole sul Porto

Porto in Edicola

Scritte da Orbi su La Repubblica
Commenti disabilitati su Scritte da Orbi su La Repubblica
Scritte da Orbi su La Repubblica

 Scritte da Orbi  è su La Repubblica Firenze del 26 novembre 2015 grazie all’articolo di Gaia Rau che racconta dei...

Porto in pillole

Porto delle Storie è un progetto di Macramè Cooperativa Sociale e Stazione 50013 ispirato al lavoro di Dave Eggers e Ninive Calegari e alla loro scuola di scrittura 826 Valencia aperta nel 2002 a San Francisco dentro a un negozio per pirati. 

www.826valencia.org

Banner Scrittura
Banner BarBanner donazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alla Newsletter del Porto!

Le storie dei nostri studenti

Scritti dal Porto

All
Doposcuola a Storie
Halloween secondo il Porto
Io sono Buzz
Pubblicazioni
Quarte selvagge
Storie
Yeti
Bar full page
Parole sul Porto da chi c'è stato

Hanno detto del Porto

Dave Eggers

Porto delle Storie è un luogo dove scrivere al sicuro

Claudia De Lillo

In un posto così io ci porterei i bambini con i loro genitori ma anche le nonne che fanno gli Zuccherini, e il mio vicino di casa, che somiglia a Eritreo Cazzulati, il vecchietto incazzoso disegnato da Enzo Lunari. Secondo me lì, anche il mio vicino diventerebbe più simpatico

Paolo Ciampi

Bisogna levare l’articolo, per capire il senso. E il sostantivo diventa anche verbo. Non solo un porto per ormeggiare le storie. Ma un luogo dove IO porto le storie.

Angela Terzani

C’è un rinnovamento sotterraneo e questo luogo ne è un esempio: persone che decidono di non stare davanti alla televisione ma di incontrarsi, confrontarsi, scrivere.